Skip to content Skip to footer

QUADRI ELETTRICI A PROGETTO, COSA SONO

Cosa sono i quadri elettrici a progetto?

Affinché risulti chiara la definizione “Quadri elettrici a progetto”, adottata per identificare una particolare categoria di quadri, ecco alcune semplici informazioni.

 

Quadri elettrici a progetto

In Secsun produciamo quadri elettrici a progetto grazie alla collaborazione di tecnici specializzati, che partecipano costantemente ad attività di formazione e aggiornamento.

Per rivolgerti a loro >> Clicca qui << e saranno lieti di offrirti le risposte che stai cercando.

 

Funzionalità e sicurezza

Anzitutto bisogna tenere presente che qualsiasi quadro elettrico deve sempre avere due caratteristiche essenziali: deve essere funzionale e deve essere sicuro.

Queste caratteristiche si ottengono sviluppando un’adeguata fase di progettazione, prima della sua realizzazione,

La progettazione del quadro elettrico è quindi estremamente importante, perché deve tenere conto da una parte delle necessità dell’impianto in cui verrà inserito, dall’altra parte delle prescrizioni normative e legislative in vigore.

La cura con cui si tiene conto di questi due aspetti essenziali permette di realizzare dei quadri elettrici di altissima qualità.

 

Ecco chi effettuata la progettazione

A questo punto, per comprendere la definizione di quadri elettrici a progetto, può essere utile conoscere le figure di operatori che vengono coinvolte nell’attività di progettazione. Esse sono: il committente, il progettista, il costruttore, l’installatore, il verificatore, l’utilizzatore e il manutentore.

Bisogna sapere che ognuna di queste figure, pur operando singolarmente per il raggiungimento del proprio fine, deve poter interagire efficacemente con tutte le altre, affinché venga adeguatamente redatta e utilizzata tutta la documentazione necessaria per la progettazione, costruzione, verifica e messa in servizio dei quadri elettrici.

La documentazione in questione è composta almeno da: fronte quadro, schemi, dati di ingresso, dichiarazioni di conformità, verifiche di progetto, calcoli delle sovra-temperature, collaudo, istruzioni per la messa in servizio e per la corretta manutenzione.

Aggiungiamo ora che, ai fini della realizzazione dell’impianto elettrico complessivo, sono definibili due figure di progettisti: quello dell’impianto e quello del quadro.

Inoltre, ai fini della realizzazione del quadro vengono identificate due tipi di figure, quella del costruttore e quella del costruttore originale.

 

Ecco un esempio esplicativo

L’installatore generalmente realizza e personalizza i piccoli quadri direttamente sul posto. Per questo esso diventa anche il costruttore del quadro. La norma CEI 23-51 permette di arrivare a coprire utenze di media taglia, anche trifasi, fino a 125A e a 400V.

In questo caso la figura del costruttore del quadro  e quella del costruttore originale non coincidono.

Nel caso in cui invece l’intero impianto venga progettato da  un tecnico professionista, esso si occupa anche, sulla base delle indicazioni del committente, di tutti gli aspetti della progettazione del quadro, comprese le dimensioni, la logistica legata al trasporto, la movimentazione, il fissaggio. In pratica il progettista dell’impianto è responsabile della corretta integrazione del quadro, inteso come apparecchiatura chiusa, all’interno dell’ambiente e dell’impianto elettrico utilizzatore.

 

Hai bisogno di un quadro personalizzato?  Clicca Qui!

 

Questi sono i quadri realizzati a progetto, in cui la figura del costruttore del quadro e quella del costruttore originale, coincidono.

Il costruttore in questo caso si deve fare carico di tutte le verifiche e garanzie sul corretto funzionamento del quadro.

In Secsun offriamo la più alta garanzia di qualità ed efficienza dei quadri realizzati a progetto. >> Clicca qui << per contattarci e richiedere qualsiasi informazione a riguardo.

 

Leave a comment

0.0/5