Skip to content Skip to footer

IL FUTURO È NELLA “DECARBONIZZAZIONE”

Il futuro è nella “decarbonizzazione”

Cosa si evince dal nuovo rapporto “Ossigeno per la crescita. La decarbonizzazione al centro della strategia post Covid” messo a punto da Ref-E (agenzia specializzata in ricerca e consulenza per i mercati energetici)?

Il futuro è nella “decarbonizzazione”

Si evince che investire in un futuro con meno CO2 potrà essere una chiave di volta per la ripresa economica nell’era post-Covid, portando un tasso di occupazione al 68% nel 2030. Questo è molto interessante!

Il termine decarbonizzazione significa letteralmente riduzione del carbonio e quindi sviluppare un sistema economico che riduce e compensa le emissioni di anidride carbonica (CO 2) in modo sostenibile. L’obiettivo a lungo termine è creare un’economia globale priva di CO 2. L’attenzione sull’inquinamento ambientale e sul futuro dell’ecosistema sono temi centralissimi che spingono il mondo intero a muoversi sui binati dell’energia verde e della sostenibilità, per contenere l’innalzamento della temperatura globale e ridurre le emissioni di CO 2 prodotte dall’uomo il più rapidamente possibile.

 

Non è un processo facile

Non è un processo facile e immediato, ma nel tempo potrebbe riuscire a salvare il nostro Pianeta, inquinato dall’utilizzo massiccio dei combustili fossili come petrolio e altri idrocarburi. Tutto questo non solo porterebbe importanti vantaggi ambientali, ma consentirebbe la creazione di nuovi posti di lavoro: secondo uno studio di Greenpace con importanti investimenti nel settore delle rinnovabili e dell’energia verde si avrebbero oltre 150mila posti di lavoro in più. Diventare una Nazione a emissioni zero sarà pure un obiettivo ambizioso e faticoso, ma non impossibile!

Leave a comment

0.0/5